Chiude il negozio di giocattoli Caputo a Napoli



Se siete di Napoli sicuramente sapete di cosa sto parlando. In questi giorni il celebre negozio di giocattoli in via Vanvitelli 4 nei pressi del Vomero ha chiuso i battenti e, presumibilmente, si tratterà di una scelta definitiva.
Nel 1903 Gaetano Caputo, con 50 lire in tasca, apriva un negozio dove vendeva un po’ di tutto, dai lacci per le scarpe ai giocattoli. Con il tempo quello in via Vanvitelli divenne un vero e proprio punto di riferimento per tutte le famiglie di Napoli che volevano comprare i giocattoli per i propri bambini.
Alla guida del negozio si sono poi succedute ben quattro generazioni della famiglia Caputo e nel negozio potevamo vedere anche le Barbie, i trenini e le automobiline, oltre ai giocattoli della ditta Caputo famosi in tutta la città.
Ora, vista la crisi del settore, il negozio di giocattoli più celebre di Napoli è costretto a chiudere e a causa della stessa crisi, molto presumibilmente, sarà difficile che al civico 4 di via Vanvitelli possa riaprire un negozio della stessa tipologia.
Forse, chissà, apriranno un negozio di telefonia mobile, un ufficio di società finanziarie, un negozio d’abbigliamento come se ne vedono a centinaia per le strade non solo di Napoli, ma di tutta Italia.
E il mondo dei giocattoli rimarrà sempre senza un pezzo.