Come arredare un negozio di giocattoli



Cosa c’è di più affascinante e magico di un negozio di giocattoli? Oggi un gioco lo si può comprare in un supermercato, su internet o ordinando da un catalogo, ma niente è divertente come girovagare per un negozio interamente dedicato al mondo dei balocchi.
Per un negoziante, però, è sempre più difficile sopravvivere, e questo proprio perché subisce la competizione degli e-commerce o della grande distribuzione. Il negoziante deve allora rendere ancora più attraente il suo negozio arredandolo con gusto e dotandolo degli strumenti di lavoro giusti.

Una prima regola può essere quella di curare il visual merchandising, ovvero la disposizione dei giocattoli. La cosa migliore è ordinare i giocattoli per tipologia, in modo da creare un “percorso” all’interno del negozio. Inoltre, i giochi devono stare ad altezza di bambino: più in basso per bambini più piccoli che già camminano, in alto per bambini che probabilmente staranno in braccio ai genitori o per i bambini più grandi.

Oltre alla disposizione dei giocattoli conta anche l’arredamento. Il negozio deve avere uno stile unico ed inconfondibile: scegliete ad esempio un colore che si ripeta in tutto il negozio, oppure un elemento (acqua, fuoco…), un materiale (il legno, la plastica, il ferro…). La scelta che farete influenzerà lo stile del negozio, che potrà essere romantico, vintage, ultramoderno, classico…

Se avete spazio, create delle zone in cui i bambini possano testare e provare i giocattoli o leggere i libri per l’infanzia. Potrete utilizzare questi angoli anche per organizzare piccoli eventi come la presentazione di nuovi marchi, la dimostrazione di un videogioco, una gara di costruzioni…

Le vetrine devono essere curate nei minimi dettagli perché sono il vostro biglietto da visita e devono invitare ad entrare in negozio. Affidatevi ad un vetrinista esperto, cercando di fargli capire l’“atmosfera” che la vostra vetrina deve emanare e chiedendo di esporre i giocattoli più in voga e richiesti del momento.

Infine, gli strumenti di lavoro. Oggi nessuna attività commerciale può fare a meno di un PC, una connessione ADSL, una stampante ed un telefono. La tecnologia permette di dotarsi di strumenti anche più raffinati con un investimento minimo. È il caso del VoIP, la fonia over IP, che permette di sfruttare la linea ADSL per installare un centralino virtuale, un fax on-line, una segreteria telefonica e molti altri strumenti utili a gestire il negozio in maniera più efficiente.
giocatt