Come si gioca a Lupus in tabula ?



Sembra diventato uno dei giochi più in voga in quest’ultimo Lupus in tabula, infatti molti ragazzi ma anche persone più grandi si riuniscono in luoghi spaziosi per poter giocare.

Nel gioco ci sono due fazioni: quella dei Lupi Mannari e quella degli Umani. Lo scopo dei Lupi Mannari è di eliminare tutti gli umani. Viceversa quello degli umani è di linciare tutti i Lupi Mannari.

Scegliete il narratore: egli non appartiene a nessuna fazione e gestisce solo la partita. Gli altri giocatori interpretano il ruolo dato dalle carte.

Separate le carte: i fantasmi, gli indizi, i personaggi. Componete un mazzo di personaggi a seconda del numero di giocatori come di seguito:

– con 8 giocatori (escluso il narratore ) usate: 5 villici, 2 lupi mannari e il veggente;

– con 9 o più giocatori, aggiungete carte a sufficienza scegliendo altri villici e/o personaggi speciali, indicati alla fi ne del regolamento;

– con 16 o più giocatori, aggiungete un terzo lupo mannaro.

Il moderatore mischia i personaggi e distribuisce una carta personaggio coperta a ogni giocatore, guardandola prima di consegnarla e memorizzando se il giocatore che la riceve è un lupo mannaro. I giocatori guardano segretamente la propria carta e la tengono coperta fino alla fine del gioco.

Ogni giocatore riceve un gettone voto. Il moderatore prende la carta riassuntiva e tiene a portata di mano i fantasmi, i due indizi e il segnalino “Benvenuto!”

Il gioco si divide in due fasi: la notte e il giorno. Di notte i lupi mannari sbranano un giocatore. Di giorno si discute e si lincia qualcuno, sperando che sia un lupo mannaro. Tra gli umani si cela un veggente che di notte è in grado di sondare la mente di un giocatore, e capire se si tratta di un lupo mannaro o meno.

Non rimane che giocare per acquisire dimestichezza con questo curioso gioco.
foto_b_lupus_in_tabula_2